NUOVE TECNOLOGIE E COSMOLOGIA OSSERVATIVA

NUOVE TECNOLOGIE E COSMOLOGIA OSSERVATIVA


REFERENTI:
Silvia Masi e-mail: ,
Paolo De Bernardis e-mail:

PUBBLICO: Generico - DURATA: 40 minuti - ORARI: 19:00 - 20:00 - 21:00 - 22:00

EDIFICIO: FTU Sala Convertitori (visualizza la mappa)

Cosa è più distante da noi dell’universo primordiale e dell’universo lontanissimo?

Eppure la scienza che studia l’universo, la cosmologia, dopo essere stata a lungo dominio della filosofia, è oggi una scienza sperimentale a tutti gli effetti. Ha utilizzato i metodi di misura più avanzati e spesso ha richiesto lo sviluppo di nuove tecnologie, con successive ricadute applicative importanti in settori diversissimi e perfino nella vita di tutti i giorni.

L’osservazione dell’universo si avvale di strumenti spaziali e rivelatori di luce e onde elettromagnetiche. In questo dialogo scientifico si descriveranno i prossimi passi in quest’ ambito, sia dal punto di vista delle missioni spaziali, sia da quello dei sensori che vi saranno installati.

Si descrive anche come lo sviluppo di nuovi apparati, e in particolare di nuovi sensori di onde elettromagnetiche, viene poi utilizzato in ambiti applicativi di uso quotidiano del tutto diversi.