LA MAGIA DEGLI SPECCHI: GLI OLOGRAMMI

LA MAGIA DEGLI SPECCHI: GLI OLOGRAMMI


REFERENTE: Antonio Perozziello e-mail:

PUBBLICO: GENERICO - DURATA: 30 minuti - ORARIO: 16:40 - 17:30 - 18:00 - 18:30 - 19:00 - 19:30 - 20:00 - 21:00 - 21:30 - 22:00 - 22:30

EDIFICIO: CED Sala Immersa - (visualizza la mappa)

Nel punto Visita vengo presentati tre Ologrammi di diverse tipologie:

Un Ologramma classico per il quale Denis Gabor vinse il premio Nobel nel 1971 e due “Pseudo Ologrammi”.

Nel primo “Pseudo Ologramma” uno specchio concavo, un divisore di fascio ed un monitor interno permettono di creare un immagine fuori dallo schermo del sistema. Per accentuare la narrazione del monitor  esterno si possono sincronizzare due video in modo che i passi salienti vengono esaltati dal 3D che esce di 20 cm fuori dallo schermo.

Nel  secondo “Pseudo Ologramma “ un sistema con  due specchi concavi contrapposti creano un immagine reale dell’oggetto sottostante.

Con gli specchi concavi contrapposti si formano “pseudo ologrammi a colori” ben definiti e superiori agli ologrammi classici.

Un  brevetto ENEA permette ai visitatori di vedere uno o più oggetti che con un sistema di movimentazione nascosto appaiono, uno alla volta,  senza nessun  intervento.