ABC: UN LASER PER LA FUSIONE NUCLEARE

ABC: UN LASER PER LA FUSIONE NUCLEARE


REFERENTI:
Fabrizio Consoli e-mail: , Mattia Cipriani e-mail:

28 SETTEMBRE MATTINA DEDICATO ALLE SCUOLE - ACCESSO SU INVITO (I POSTI SONO ESAURITI, E' POSSIBILE COMUNQUE PARTECIPARE ALL'INIZIATIVA POMERIDIANA)

28 SETTEMBRE POMERIGGIO - PUBBLICO: GENERICO
DURATA: 50 minuti - ORARI: 16:40 - 18:00 - 19:00 - 20:00 - 21:00 - 22:00
EDIFICIO: Gas Ionizzati - Laser ABC (visualizza la mappa)

Il laboratorio ABC svolge ricerca sull’interazione tra laser e materia a supporto dello sviluppo della fusione a confinamento inerziale. Il laser ABC produce due fasci sincronizzati di luce infrarossa della durata di tre miliardesimi di secondo. I fasci sono focalizzati su due lati opposti di un bersaglio posto in una camera d’interazione mantenuta sotto vuoto. In questo modo la materia che costituisce il bersaglio viene “ablata” e portata allo stato di plasma. Un terzo fascio laser di luce verde, sincronizzato con i due principali, consente di sondare otticamente il plasma. L’impianto permette di ottenere la più alta energia per fascio raggiungibile in Italia. L’elevato numero di strumenti diagnostici impiegati assicura una comprensione approfondita dell’evoluzione del plasma prodotto durante l’illuminazione del bersaglio nelle molteplici condizioni sperimentali.