FUSIONE NUCLEARE: STRUTTURE RESISTENTI AL CALORE

FUSIONE NUCLEARE: STRUTTURE RESISTENTI AL CALORE


REFERENTI:
Giuseppe Ramogida e-mail:
Selanna Roccella e-mail:

28 SETTEMBRE MATTINA DEDICATO ALLE SCUOLE - ACCESSO SU INVITO (I POSTI SONO ESAURITI, E' POSSIBILE COMUNQUE PARTECIPARE ALL'INIZIATIVA POMERIDIANA)

28 SETTEMBRE POMERIGGIO - PUBBLICO: GENERICO
DURATA: 50 minuti - ORARIO: 16:40 - 18:00 - 19:00 - 20:00 - 21:00 - 22:00

EDIFICIO: Gas Ionizzati Laboratorio Tecnologie Speciali - (visualizza la mappa)

La raccolta del calore prodotto in un reattore a fusione nucleare è uno dei problemi principali da risolvere per renderne possibile l’utilizzo come fonte di energia.

Nel laboratorio di Tecnologie Speciali dell’ENEA a Frascati vengono sviluppate le tecnologie di costruzione degli elementi del “divertore”, il componente esposto in un reattore al maggior carico termico, oltre che ad elevati flussi di neutroni e radiazione. Nel laboratorio è possibile vedere i prototipi realizzati e le attrezzature appositamente sviluppate per questo scopo ed imparare come, dagli elementi base in tungsteno o ceramici, si arrivi alla produzione e alla verifica dell’assenza di difetti dei componenti che verranno montati nelle macchine in costruzione: ITER, il reattore internazionale che potrà dimostrare la possibilità effettiva di utilizzo della fusione nucleare come fonte di energia, e DTT, la macchina europea che servirà a sviluppare le tecnologie di smaltimento del calore e che verrà costruita in Italia.