METROPOLIS: fantascienza o realtà? I getti e gli anelli di plasma dell’esperimento PROTO-SPHERA

METROPOLIS: fantascienza o realtà? I getti e gli anelli di plasma dell’esperimento PROTO-SPHERA


REFERENTE: Franco Alladio e-mail:

PUBBLICO: Over 14

EDIFICIO: 87/Sala Montaggio FTU (visualizza la mappa - P12)

DURATA DELLA VISITA: 45 minuti

ORARI PER VISITA: 17:00 - 18:00 - 19:00 - 20:00 - 21:00 - 22:00 

Visita guidata all’esperimento PROTO-SPHERA, con produzione del plasma davanti ai visitatori (per questo motivo sono ammessi solo visitatori al di sopra dei 14 anni). PROTO-SPHERA è un esperimento di confinamento magnetico di plasma termonucleare, dotato di simmetria di rotazione, proprio come il Tokamak. In questa configurazione una scarica centrale di plasma, con linee di forza magnetica e di corrente elettrica esse pure avvolte ad elica, sostiene la formazione della configurazione toroidale di confinamento.

Il fenomeno che permette la spontanea formazione, da una scarica centrale, di una forma toroidale in grado di circondarla, non è per niente sconosciuto in natura. Questo fenomeno si chiama “riconnessione magnetica di un plasma” ed è responsabile dell’aumento spettacolare della temperatura del plasma verso l’esterno nella corona solare. In queste zone la temperatura passa dai 6000º C della sottostante fotosfera solare ai milioni di ºC della soprastante corona. Questo risultato fa presumere che le riconnessioni magnetiche possano fornire una potenza considerevole per riscaldare il plasma, rendendo probabilmente superfluo qualunque riscaldamento addizionale del plasma per raggiungere il successo per la produzione di energia per mezzo di reazioni di fusione nucleare

METROPOLIS: science fiction or reality? The jets and plasma rings of the PROTO-SPHERA experiment

Nuclear fusion is the challenge of research and technological innovation to put at the service of the planet the same source of energy that powers the sun and the stars. The success of this research will guarantee a safe source of energy with low environmental impact, with the use of inexhaustible fuel available everywhere in the planet. To reach these global goals, many countries are working together and Italy is also starting with a project: the Divertor Tokamak Test. DTT will be built in the ENEA Research Center of Frascati and this large scientific laboratory aims to reduce the gap towards a future fusion power plant. The FTU experiment, which largely studied fusion relevant plasmas on the last three decades, which preceded the studies on nuclear fusion underway at the ENEA Research Center, will be dismantled at the end of its productive scientific life to accommodate the construction of DTT. The Tokamak FTU plant can also be visited for a few months and at the same time the opportunities and prospects offered by the new project under construction will be illustrated.